quarta attività

25 Gennaio 2021 0 Di Camilla

quarta attività

Ci mettiamo in moto

Raccogliere i semi del futuro che vogliamo cogliere

In questi giorni invernali trascorriamo molto del nostro tempo in casa e in spazi chiusi, immersi nella profondità dell’inverno e delle nostre riflessioni. Eppure già la Natura è in azione e, se ben ci ascoltiamo, anche noi interiormente iniziamo a esserlo.

Chi ci sta chiamando?

Da bambina ricordo che in questi giorni mi mettevo alla finestra a osservare il giardino e il mio sguardo veniva rapito dalle piccole gemme che le piante avevano messo e le osservavo incuriosita, sapendo che si sarebbe trasformate in foglie e poi in fiori e frutti. Allora mi mettevo in moto e chiedevo a mia mamma se avevamo dei semi da piantare perché anch’io volevo avere i miei frutti nelle stagioni successive.

Guidati dall’impulso che la Natura sempre ci offre, abbiamo pensato di proporvi un’attività da fare in famiglia e che potete estendere alla scuola dei vostri figli, ai colleghi e agli amici che amano la Terra e i suoi frutti.

Attività
Nei prossimi giorni iniziamo a porre la nostra attenzione ai frutti di cui ci stiamo nutrendo e osserviamo se nella polpa del frutto ci sono semi. Pensiamo alla zucca, alla mela, alla pera.
Quante volte non ci siamo curati dei loro semi! Eppure i semi sono la grande ricchezza da cui nasceranno i frutti del futuro.
Cosa facciamo normalmente con questi semini, dopo aver lavato e mondato la frutta e gli ortaggi che prepariamo per la cena e per il pranzo?
Li possiamo raccogliere con interesse e conservarli.
Li prendiamo dal frutto, li mettiamo in un colino e, facendo scorrere l’acqua, li dividiamo dalla polpa. Poi li adagiamo su di un piatto, possibilmente forato, o su di un tagliere di legno e li lasciamo in un luogo asciutto affinchè si secchino.
Dopo circa due settimane e comunque quando li vediamo asciutti, possiamo conservarli in un vasetto di vetro chiuso. Ricordiamoci mettere un bigliettino con il nome del seme e la data.
Arriverà il momento in cui potremo avvicinarci alla Terra e piantarli.

E mentre compiamo questa azione chiediamoci, “Che cosa mi sta spingendo all’azione, a questa raccolta?”

Condividi con noi i tuoi pensieri. Sono linfa vitale per il nostro progetto.

Attività proposta da Manola Sgarbi, Mantova