Categoria: Elaborati corsisti

Il primo Goetheanum

L’interesse per l’architettura ha segnato la mia vita da quando avevo 21 anni, dagli anni dell’università in avanti e all’età di 42 anni circa ho incontrato l’Antroposofia. Nel 2013 conobbi l’architetto Stefano Andi in occasione della visita guidata alla mostra “Rudolf Steiner – l’alchimia del quotidiano” al Mart di Rovereto e in quell’occasione appresi la possibilità di un percorso di approfondimento sull’architettura organica vivente, tenuto dallo stesso Andi a Rovereto. Da allora continua il mio cammino di conoscenza per avvicinarmi allo straordinario impulso di rinnovamento che Steiner ha dato all’architettura e tramite una materia a me vicina e amata ho intrapreso un cammino anche nei confronti dell’Antroposofia.

Il 31 dicembre 2022 cade il centenario della distruzione del Primo Goethanum e ho pensato di portare come elaborato del primo anno un approfondimento di questo straordinario edificio.

Di Camilla 11 Gennaio 2023 0

La musica come rifugio di pace

All’inizio, quando ho deciso di affrontare questo tema come argomento dell’elaborato finale del primo anno, mi ero prefissato di portare più fonti possibili esterne ad integrazione del mio racconto. In realtà ho deciso di farmi aiutare semplicemente da due cari amici. Ce ne sono molti altri ma loro due sono speciali ed in un certo senso li rappresentano tutti.
Perché per me la musica è rifugio di pace?

Di admin 7 Dicembre 2022 0

Nelson Rolihlahla Mandela

Rolihlahla Mandela nacque il 18 luglio del 1918 a Mvezo, un piccolo villaggio nel distretto di Umtata nel Transkei regione attraversata da miriadi di fiumi e torrenti che rendono il paesaggio sempre verde, una terra ondulata da morbide colline e fertili valli patria del popolo thembu, parte della nazione xhosa; apparteneva alla casa reale, …

Di Camilla 7 Giugno 2022 0

Maria Callas

La biografia di Maria Callas, un’opera d’arte in 7 atti.
“Ho avuto il privilegio di conoscere un destino straordinario. Sono una creatura del fato, il quale si è impossessato di me e ha tracciato la mia strada. Non mi appartengo ma sono il testimone esterno della mia stessa vita.”

Di Camilla 10 Maggio 2022 0

René Favaloro

Favaloro non era soddisfatto di aiutare a risolvere i problemi del bisogno fondamentale di salute di ogni singola persona, ma voleva anche contribuire a curare i mali che affliggono la nostra società nel suo insieme. Non perdeva occasione per denunciare problemi come la disoccupazione, la disuguaglianza, la povertà, gli armamenti, l’inquinamento, la droga, la violenza, ecc., convinto che solo quando si conosce e si è consapevoli di un problema è possibile porvi rimedio o, meglio ancora, prevenirlo.

Di Camilla 30 Aprile 2022 0

Liane Collot d’Herbois

“La conoscenza dei propri motivi e il tentativo di rendere cosciente la propria vita di sentimento, conducono verso la libertà” Liane Collot d’Herbois fu artista dallo sguardo acuto, penetrante, dai sentimenti limpidi, una risolutezza interiore ed una profonda spiritualità, che la resero un animo indipendente e cosmopolita, in continua evoluzione; grazie al suo intelligente senso…

Di Amelie 20 Aprile 2022 0

Maria Montessori

Maria Montessori è nata a Chiaravalle di Ancona il 31 agosto 1870, in un momento storico molto particolare, con l’Italia finalmente unificata, grandi trasformazioni politiche e sociali e rinnovamento scientifico. Dai 5 anni si trasferisce a Roma, dove intraprende studi scientifici e sarà una delle prime donne a laurearsi in medicina con una tesi in…

Di Amelie 19 Aprile 2022 0

Don Lorenzo Milani

“Il maestro non può insegnare pensieri ma deve insegnare a pensare.” Lorenzo Carlo Domenico Milani Comparetti venne al mondo il 27 maggio 1923 a Firenze sotto il segno dei Gemelli e lasciò questa terra il 26 giugno del 1967 a 44 anni a Firenze nella casa della madre. Gli anni in cui visse furono caratterizzati…

Di Amelie 26 Marzo 2022 0

Fabrizio De Andrè, cantautore

Fabrizio De Andrè nasce a Genova il 18 febbraio 1940, agli albori dello scoppio della seconda guerra mondiale. Sin dall’infanzia a Fabrizio fu lasciata libertà di giocare nella natura e poi nei quartieri genovesi ed in lui è presto evidente un carattere indipendente, che nel corso degli anni diviene intransigenza e ribellione verso la società…

Di Amelie 11 Marzo 2022 0